Solo un puntino

Solo un puntino di Elisabetta Pica, Chiara Vignocchi e Silvia Borando è un divertentissimo albo illustrato dal finale inaspettato. Un puntino rosso che si trasforma e si anima, dando vita a una storia spassosa assieme a un lupo affamato.

Il simpatico libretto di forma quadrata edito da Minibombo, tiene i piccoli lettori con il fiato sospeso: l’animale cattivello – simbolo per antonomasia della letteratura per l’infanzia – compare sempre sulla pagina di destra, creando così un rituale che appassiona i bambini, amanti della ritmicità (oltre che delle parole anche delle figure) e della ripetizione. A sinistra, invece, si susseguono diverse figure, che prendono tutte il via proprio da quel puntino rosso.

solo un puntino minibombo

solo un puntino minibombo

solo un puntino minibombo

Partendo da semplice ciliegia, esso si trasforma in una coccinella, nel carapace di un granchio, nel corpo di un uccellino e nella testa di una bambina con le treccine all’insù, fino a diventare… Eh non ve lo dico, se no che sorpresa è? Sarà bello scoprirlo con i vostri bambini.

solo un puntino minibombo

Ad ogni doppia pagina “animata” si alterna una doppia pagina tutta nera, dove compaiono solo le onomatopee provenienti direttamente dalla pancia del lupo, che potrete leggere a gran voce in una lettura davvero interpretata. L’accumulazione, oltre che di elementi grafici che arricchiscono e danno vita nuova al puntino, e la ripetizione dei versi del lupo sono due elementi chiave che rendono questo libro accattivante e aiutano i piccini a stimolare la logica e la memoria.

solo un puntino minibombo

Mi sono avvicinata da poco alla letteratura per l’infanzia, ma posso dire che la scoperta di questa casa editrice di Reggio Emilia è stata davvero piacevole. Sto sfogliando alcune loro pubblicazioni e, oltre alla qualità dei materiali e delle illustrazioni, appezzo molto le scelte lessicali, mai banali o scontate ma sempre molto ricercate nonostante ci si rivolga a un pubblico di piccoli lettori.

L’eta di lettura è a partire dai 3 anni, ma personalmente mi sento di consigliarlo anche un po’ prima. Le forme geometriche stilizzate (il cerchio per il puntino rosso, rettangoli e triangoli per disegnare il lupo) secondo me posso essere apprezate anche dai più piccoli.

Add Comment