Per chi, come noi, ha il trip delle “tesserine”, queste bellissime carte delle nomenclature montessoriane sono assolutamente il top. Realizzate in cartoncino resistente (a prova di denti), con disegni ben definiti e dai colori delicati, sono utilissime per imparare a conoscere gli animali, i fiori e i frutti.

La classificazione è utilizzata dalla Montessori come strumento per organizzare le informazioni e le idee. Ecco perché L’Ippocampo ha scelto di dare particolare rilevanza alle immagini classificate e alle nomenclature, che aiutano il bambino a categorizzare le cose, mettendole in relazione con la realtà che lo circonda.

carte-nomenclature-montessori

“Il mio cofanetto Montessori degli animali” di Ève Hermann e Emmanuelle Tchourkriel è quello che vi avevo segnalato come idea regalo natalizia per figli, cugini e nipoti. Contiene 50 carte classificate (foto + nome) per arricchire il vocabolario dei bambino. Per la pedagogia del metodo Montessori sono uno strumento indispensabile per preparare il bambino a leggere e scrivere.

carte-nomenclature-montessori1

Nel cofanetto sono contenute anche 7 mappe smerigliate dei continenti e un libretto con le spiegazioni di tutti gli animali presentati, per capire cosa mangiano, dove abitano e qual è il loro stile di vita.

“Le mie immagini Montessori”, invece, sempre delle stesse autrici, è un altro prezioso contenitore di sapere e conoscenza. Qui, oltre agli animali, sono contenute anche tessere di fiori e frutti, che regalano una panoramica molto dettagliata dell’ambiente circostante. Un patrimonio davvero essenziale per sviluppare il linguaggio e acquisire fiducia in se stessi.

carte-nomenclature-montessori

Nel cofanetto sono presenti 150 carte suddivise in 5 categorie:

  • gli animali della foresta
  • gli uccelli
  • gli insetti
  • i fiori
  • i frutti

Per ogni serie sono presenti: una carta muta (con solo l’immagine), un cartellino di lettura (con solo il nome scritto) e una carta completa (immagine + nome).

carte-nomenclature-montessori

Le carte mute servono per arricchire il vocabolario dei bambini in età prescolare, i cartellini servono per creare la giusta associazione nome-immagine e le carte complete servono per osservare, imparare ed eventualmente autocorreggersi.

In aggiunta alle carte, è presente anche un libretto con alcune indicazioni sulle attività da svolgere assieme al bambino, in base all’età.

Inutile dirvi che qui oramai ne siamo follemente innamorati.